Axer Srl

Antieffrazione

I robusti telai in acciaio che Axer impiega per la costruzione dei serramenti, a differenza di quanto accade con prodotti realizzati con materiali più deboli come alluminio, legno o pvc,  permettono di avere di base una rimarchevole protezione contro le effrazioni. Oltre a ciò, è possibile studiare il sistema più idoneo per ottenere dei livelli ancora maggiori di sicurezza.

Presso laboratori di prova, sia autonomamente che su specifica richiesta del cliente, Axer ha effettuato dei test in classe 4 e 5 antieffrazione.

Per la classe massima di sicurezza, la normativa prevede che l’infisso sia sottoposto a due prove successive. Inizialmente, il serramento è sottoposto ad una serie di carichi statici (fino a 1500kg) in corrispondenza dei punti critici, per verificare la capacità di resistenza allo sfondamento. Si passa poi ad un attacco manuale, una simulazione di tentativo di scasso eseguita con strumenti notevoli quali mola a disco, piede di porco e trapano elettrico. L’operatore può continuare l’attacco per oltre 40 minuti. Ha inoltre modo di accedere ai disegni costruttivi per studiare l’infisso ed individuarne eventuali punti deboli.

L’infisso Axer® ha superato indenne sia la prima che la seconda prova, risultando tra l’altro ancora funzionante: è stato piuttosto il vetro a cedere, dopo diversi ma infruttuosi tentativi sul telaio in acciaio.